Potrebbe presto arrivare sul mercato una capsula giornaliera che combina tadalafil e finasteride (Tadfin) per il trattamento di pazienti con iperplasia prostatica benigna (BPH).

Tadfin combina 5 mg dell’inibitore del PDE-5 tadalafil (noto con il nome commerciale Cialis prodotto da Eli Lily and Company) con 5 mg di 5-ARI finasteride (Proscar prodotto da Merck) in 1 capsula unica. 

La somministrazione simultanea di questi 2 trattamenti, entrambi a 5 mg, è già stata approvata dalla FDA per il trattamento dei sintomi iniziali della BPH per un massimo di 26 settimane. Tadfin è destinato agli uomini che hanno sintomi del tratto urinario inferiore e flusso urinario limitato a causa di un ingrossamento della prostata.

L’ efficacia e la sicurezza della somministrazione concomitante di tadalafil e finasteride sono state consolidate nell’ ultimi dieci anni. Uno studio internazionale, randomizzato, in doppio cieco su circa 700 uomini con BPH pubblicato nel 2014 ha concluso che, “La co-somministrazione di tadalafil/finasteride fornisce un miglioramento precoce dei sintomi del tratto urinario inferiore negli uomini con iperplasia prostatica benigna e ingrossamento prostatico. Non sono perché la somministrazione combinata delle due molecole migliora anche la funzione erettile negli uomini che hanno la disfunzione erettile come conseguenza della malattia (comorbilità).